CARABINIERI VISITATI IN FARMACIA, L'AQUILANO GIZZI FIRMA PROTOCOLLO

L'AQUILA - È stato firmato ieri a Roma un protocollo di intesa tra Arma dei Carabinieri e Istituto superiore di sanità, Federazione ordini farmacisti italiani (Fofi), Federfarma, Assofarm, Farmacieunite, Utifar, Società italiana di cardiologia, e Dipartimento di Biomedicina e prevenzione dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata".

Il protocollo, denominato "Cuore da carabiniere", si propone di effettuare una campagna di prevenzione del rischio cardiovascolare per i circa 120mila appartenenti all'Arma che potranno così farsi controllare gratuitamente in tutte le farmacie pubbliche e private. Presente a Roma per la firma anche Venanzio Gizzi, aquilano, presidente nazionale di Assofarm-Farmacie comunali.

"Le farmacie comunali - si legge nel protocollo firmato da Gizzi - parteciperanno con vero piacere all'iniziativa, quale attestato e riconoscimento alla meritoria opera svolta dai Carabinieri, a tutela della sicurezza dei cittadini".

"Vogliamo sottolineare che l'Arma dei Carabinieri e le farmacie sono istituzioni presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale che riscuotono stima e considerazione da parte della popolazione", si legge ancora nel protocollo firmato dal presidente Gizzi. Inviato da iPhone

 

Fonte: Abruzzoweb.it
Articolo visualizzato 774 volte