Farmacie comunali, a Terni funziona la cura di Federico Ricci. Debiti azzerati e conti in utile

La conferenza stampa di FarmaciaTerni

La ricetta dell'amministratore unico, Federico Ricci, ha dato i risultati sperati. E così FarmaciaTerni, la Srl partecipata dal Comune, ha risanato il bilancio, che adesso è in utile, azzerato tutti i debiti e aumentato il fatturato del 4,5 per cento. Ne ha parlato lo stesso Ricci a Terni, giovedì 12 dicembre, nel corso di una conferenza stampa a pochi giorni dalla fine del suo mandato dopo la nomina a capo di gabinetto della presidente della Regione dell'Umbria, Donatella Tesei. “Siamo partiti con un'azienda che - ha detto l'amministratore unico, Federico Ricci - aveva due milioni di euro di debiti con i fornitori, mezzo milione di fido con le banche di cui non riuscivamo a rientrare e che ci volevano togliere. Un'azienda che aveva perso 9 mila clienti. Negli ultimi tre mesi il fatturato è aumentato, abbiamo registrato 4.500 nuovi clienti, azzerato il debito con le industrie e con le banche ed entro marzo del 2020 faremo altrettanto per il debito con i fornitori". Il sindaco, Leonardo Latini, lo ha ringraziato per i risultati raggiunti e il prezioso lavoro svolto. Il 27 dicembre l'assemblea dei soci sceglierà il nuovo amministratore unico.

Fonte: corrieredellumbria.corr.it
Articolo visualizzato 529 volte