Bertucci Farmacie comunali 'Potenzieremo il servizio'

Fonte: lanazione.it
01/07/2023

L’assessore fa il punto sulle quattro strutture presenti nel territorio di Massa "Vogliamo fidelizzare gli utenti: al via molte campagne di sensibilizzazione". 

I massesi sono proprietari di ben quattro farmacie" così l’assessore Matteo Bertucci, avvocato con alle spalle una lunga militanza politica, eletto consigliere nella lista di Forza Italia poi nominato assessore con delega all’Edilizia privata, Semplificazione amministrativa, Performance, Politiche del lavoro, Comunicazione e, appunto, Farmacie comunali, prova spiegare cosa sono le farmacie comunali e il senso di una delega che intende affrontare con la massima determinazione nell’interesse della collettività .

"La farmacia comunale - semplifica l’assessore - è un complesso centro di servizi per la salute nel quale i cittadini possono usufruire di molteplici prestazioni connesse alla cura, all’informazione sanitaria ed accedere a servizi sanitari di varia natura.

La titolarità delle quattro farmacie presenti sul territorio, che si trovano in piazza De Gasperi davanti al Tribunale, in via Zini a Marina, in via Delle Pinete in Partaccia e al Centro commerciale MareMonti, è del Comune e quindi di tutti i massesi, rappresentati formalmente dal sindaco.

Anche la gestione delle quattro comunali fa capo direttamente palazzo civico, con un farmacista direttore in ogni sede responsabile del personale ivi assegnato, in totale 24 farmacisti, tutti altamente qualificati.

A questi se ne aggiungono altri nel periodo estivo – sottolinea Bertucci –. Nel 2022, la differenza tra entrate e uscite delle quattro comunali, ha superato di netto il milione di euro. Con una performance in crescendo, quintuplicata nell’ultimo periodo.

Soldi che entrano nel bilancio dell’ente e che possono essere direttamente reinvestiti a benefico della comunità. L’obiettivo è continuare sulla strada intrapresa, fidelizzare gli utenti e rendere sempre più le farmacie del Comune un presidio territoriale per la salute e per l’informazione sanitaria del cittadino.

Oltre alla vendita di farmaci, nelle comunali saranno implementati i servizi sanitari per la prevenzione con campagne di screening.

Oltre ai servizi già attivi come quelli di prenotazioni Cup, attivazione delle tessere sanitarie, distribuzione di materiali diagnostici per il diabete, delle stomie, di alimenti e farmaci per patologie rare e per i celiaci, holter cardiaco, holter pressorio ed E , servizi di autodiagnosi per rilevazione del profilo lipidico, emoglobina glicata, vitamina D e glicemia, sono in programma una serie di ‘Giornate della prevenzione’ con la presenza gratuita di professionisti come nutrizionisti, posturologi, psicologi, ottici e audiometristi".

"Le farmacie si attiveranno in campagne di sensibilizzazione per aiutare le famiglie in difficoltà, visto il momento storico che stiamo vivendo, collaborando in varie iniziative con la Croce rossa italiana e la Protezione civile farmacisti.

Verrà intrapresa un’importante campagna di screening per il mantenimento della salute del sistema visivo e la prevenzione del glaucoma. Il farmacista comunale non esercita la sua professione solo nella farmacia ma partecipa a giornate di educazione alla salute nelle scuole su temi quali abuso di alcool, droghe e farmaci e vorremmo mettere a disposizione della collettività la loro professionalità portando questi temi in modo più capillare nelle scuole e nelle piazze. Infine, ci stiamo attivando per offrire il servizio di vaccinazione antinfluenzale direttamente in farmacia".

Notizia visualizzata: 1131 volte